Taking too long? Close loading screen.
Facebook anti-clickbait: lotta ai falsi video nel News Feed

Facebook anti-clickbait: lotta ai falsi video nel News Feed

[ad_1]

Prosegue la lotta contro i clickbait da parte di Facebook, da tempo impegnata su questo fronte per consentire agli utenti di avere un News Feed il più “pulito” possibile, privo di notizie false e di contenuti scorretti che, con l’inganno, generano click su pagine non desiderate.

Il social network ha comunicato che nel corso delle prossime settimane verrà diffuso un aggiornamento volto ad eliminare i post in cui sono presenti falsi pulsanti di riproduzione video all’interno delle immagini o in cui sono inserite immagini statiche “travestite” da video.

Come viene spiegato sul blog ufficiale, “le persone vogliono leggere informazioni accurate su Facebook, e quando cliccano su un’immagine nel loro News Feed con un tasto play, si aspettano che parta un video”. Molte volte i pulsanti fake vengono inseriti per attirare gli utenti a cliccare su link che portano a siti esterni “non desiderati”.


Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact è in offerta oggi su a 380 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



[ad_2]

Source link

Splatoon 2 e Switch dominano le vendite in Nord America nel mese di luglio

Splatoon 2 e Switch dominano le vendite in Nord America nel mese di luglio

[ad_1]

Nintendo con la sua console ibrida e il suo divertente sparatutto, in Nord America, non lascia spazio alla concorrenza. NPD Group ha infatti recentemente divulgato i dati di vendita relativi al mese di luglio in territorio americano e Switch risulta essere la console più venduta.

Gli ottimi risultati ottenuti dalla console ibrida della casa di Kyoto derivano indubbiamente dall'uscita di Splatoon 2 che raggiunge il podio della classifica di vendita inerente ai software, seguito da Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy e dall'intramontabile GTA V. Anche le altre esclusive destinate a Nintendo Switch, tra cui The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Mario Kart 8 Deluxe e ARMS.
ottengono comunque buoni piazzamenti in classifica, entrando nella top 20.

Da segnalare inoltre una crescita nelle vendite relative ai giochi RPG che registrano un aumento del 50% rispetto all'anno scorso grazie a titoli degni di nota tra i quali si menziona Persona 5, Nier Automata, Horizon: Zero Dawn, Mass Effect Andromeda e Kingdom Hearts 2.8 HD.


L’iPhone più grande di sempre? Apple iPhone 6s Plus, in offerta oggi da Tecnosell a 459 euro oppure da Euronics a 749 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



[ad_2]

Source link

Game of Thrones, 5 dettagli nascosti nel sesto episodio

Game of Thrones, 5 dettagli nascosti nel sesto episodio

[ad_1]

Un episodio alla velocità della luce Eastwatch, il quinto della settima stagione di Game of Thrones. Con personaggi che si spostavano da una scena all’altra in luoghi anche molto lontani fra loro, abbiamo potuto assistere a parecchi accadimenti che di sicuro daranno svolte significative alle trame delle prossime puntate.

In sintesi abbiamo visto Daenerys dimostrare la sua implacabile giustizia di Madre dei draghi sui Tarly, mentre Tyrion, giunto in segreto ad Approdo del re, convinceva il fratello Jaime a tentare una tregua con Cersei per combattere insieme la minaccia degli Estranei che si stanno avvicinando alla Barriera. Ma per convincere la regina che siede sul Trono di spade, Jon Snow è costretto a organizzare una spedizione assieme a due personaggi finalmente ritrovati (Gendry e Jorah Mormont) per catturare un non-morto oltre la Barriera, a dimostrazione della minaccia che incombe.

Ma sono ancora molti gli snodi e i dettagli che si nascondono nell’episodio. Prima del prossimo fatidico episodio (già online per errore), vediamone alcuni.

1. I figli delle regine

game-of-thrones-eastwatch-jon-and-drogon-the-dragon-has-three-heads

In questo episodio assistiamo al ritorno di Daenerys a Roccia del Drago, dopo aver distrutto le truppe dei Lannister grazie all’intervento distruttivo di Drogon. Proprio il suo drago, che dapprima sembra terrorizzare Jon Snow, viene ammansito da quest’ultimo con una carezza (a ulteriore segnale della sua stirpe Targaryen?). Parlando con il re del Nord, la Madre dei draghi difende le proprie creature: “Non importa quanto sembrino terrificanti per gli altri, non sono bestie, sono i miei figli“. I più attenti vedranno in questa frase un eco delle parole di Cersei quando difendeva la propria progenie.

Progenie che, dopo lo stillicidio a cui abbiamo assistito nelle ultime stagioni, sembra avere una prosecuzione: in un rapido scambio di battute con Jaime, infatti, Cersei rivela di essere nuovamente incinta e di voler annunciare la gravidanza frutto del loro incesto pubblicamente. Sono in molti a ritenere però che la lieta novella (se confermata e non un inganno) segnerà ulteriormente il declino della regina, così sospesa fra il desiderio di maternità e la sete di potere. Lo stesso David Benioff, nel dietro le quinte del primo episodio di questa stagione di Game of Thrones, dichiarava: “Che cos’è Cersei senza i suoi figli? Cosa le impedisce di diventare un mostro? La risposta è: niente“. Come si concilierà dunque questa novità con la profezia che prediceva la sua morte dopo aver asciugato le lacrime per la morte dei suoi tre figli?

2. La lettera firmata da Sansa

arya-sansa-letter

Nell’episodio tre di questa stagione eravamo venuti a sapere che Maestro Luwin conserva a Grande Inverno la copia di ogni lettera spedita da quel luogo. La cosa non è sfuggita a Ditocorto che ottiene e poi nasconde una misteriosa lettera vergata e firmata da Sansa e, in una delle sue classiche macchinazioni, la fa rinvenire da Arya nella propria stanza. Ma che cosa dice di così sconvolgente quella lettera?

Si tratta della lettera che Sansa fu costretta da Cersei a scrivere al fratello Robb durante la prigionia della prima stagione, con il padre Nedd in pericolo: “Robb, ti scrivo con il cuore pesante. Il nostro povero re Robert è morto, nostro padre è accusato di tradimento. Ha cospirato con i fratelli di Robert contro il mio amato Joffrey e cercato di rubargli il trono. (…) Ti prego: vieni ad Approdo del re e giura fedeltà a re Joffrey“. Ai tempi lo stesso Robb aveva compreso che Sansa l’aveva scritta forzatamente, ma ora a Arya – che come si vede nell’episodio ha già dei rancori nei confronti della sorella – è stato dato un motivo in più per coltivare una pericolosa rivalità.

3. L’annullamento del matrimonio

rhaegar-married-lyanna-gilly-jon-snow

Stanco dell’immobilismo della cittadella, soprattutto dopo che i Maestri hanno saputo da un corvo inviato da Bran Stark della minaccia degli Estranei, Sam lascia la sua amata biblioteca assieme a Gilly e il figlioletto. Prima di questo, Gilly stava leggendo il passo di un libro che riguardava l’annullamento del matrimonio fra il principe Rhaegar e la prima moglie, avvenuto in una cerimonia segreta a Dorne.

Nessuno dei due coglie il significato del fatto, ma soprattutto per i lettori dei libri questo non è un dettaglio di poco conto: è probabile infatti che il fratello di Daenerys abbia voluto annullare il proprio matrimonio per sposare Lyanna Stark, ovvero la madre di Jon Snow. In precedenza era sposato con Elia (sorella di Oberyn Martell), che gli aveva dato una femmina e un maschio, Rhaenys e Aegon, ma non poteva avere più figli; Rhaegar voleva però un altro erede per soddisfare una profezia accennata nei libri che si riferisce a “tre guerrieri a bordo di draghi” (e il simbolo dei Targaryen stesso raffigura un drago a tre teste). Per questo e per l’amore di Lyanna i due sarebbero dunque fuggiti e avrebbero dato poi la luce a Jon Targaryen Snow.

4. Il ritorno di Gendry

game-of-thrones-season-7-episode-5-6

Dopo alcune morti eccellenti negli scorsi episodi di Game of Thrones, in questo vediamo un tanto atteso ritorno, quello di Gendry Waters. Nella prima stagione il figlio bastardo di Robert Baratheon era stato allontanato da Approdo del Re perché Joeffry stava facendo uccidere tutti i figli illegittimi del precedente re. Fu allora che il suo destino incrociò quello di Arya Stark, ma poi ne abbiamo perso le tracce quando, dopo essere stato venduto dalla Fratellanza senza vessilli a Melisandre e Stannis Baratheon (suo zio), viene liberato da Ser Davos e fugge su una barchetta.

Dopo una nuova parentesi come fabbro ad Approdo del re, Gendry viene nuovamente contattato da Davos per allearsi con lui e Jon Snow. La sua presenza è particolarmente importante, ora, non solo perché la sua alleanza con l’altro bastardo Jon riecheggia quella fra i rispettivi genitori, Robert Baratheon e Nedd Stark, ma anche per via della sua professione: a Grande Inverno servirà con tutta probabilità un abile fabbro per forgiare le armi in acciaio di Valyria ottenuto a Roccia del Drago.

5. La spedizione alla Barriera

mountain-arrowhead

Gendry dunque si ricongiunge a Jon Snow per partecipare, martello alla mano, alla spedizione che vede protagonista il re del Nord e una variegata compagnia al di là della Barriera. All’avventura, oltre a i Bruti guidati da Tormund, c’è anche Jorah Mormont, guarito dal morbo grigio grazie a Sam, tornato presso la sua amata regina e già ripartito per assecondare i suoi voleri. È interessante notare come Jon Snow, incontrandolo, gli ricordi di aver servito suo padre sotto i Guardiani della notte, ma anche Jorah aveva conosciuto il padre di Jon, Nedd Stark: fu proprio da quest’ultimo che dovette fuggire a Essos dopo la scoperta dei suoi affari con gli schiavisti.

Ma un altro ricongiungimento alla fine di questo episodio di Game of Thrones ci parla invece della fase gloriosa della carriera militare di Jorah: nelle celle della Barriera, infatti, incontra Thoros di Myr, ora con la Fratellanza senza Vessilli, che aveva combattuto con lui nell’assedio di Pyke durante la prima ribellione di Balon. Con lui ritroviamo anche il Mastino il quale è particolarmente fondamentale poiché, nel trailer del sesto episodio, s’intravede proprio il picco a punta di freccia di cui aveva parlato durante la profezia del fuoco nel primo episodio. Lo stesso luogo, hanno fatto notare alcuni, della visione in cui Bran Stark assisteva alla nascita degli Estranei da parte dei Figli della foresta. Pian piano tutti i nodi stanno venendo al pettine.

The post Game of Thrones, 5 dettagli nascosti nel sesto episodio appeared first on Wired.

[ad_2]

Source link

Traduci

Pin It on Pinterest